Che cos’è, il Teatro?

Ci sono delle domande a cui non c’è risposta che possa essere sufficiente o sufficientemente valida. Domande che ti ronzano in testa sbattendo da un orecchio all’altro, e le loro stridule risa denigrano la tua piccolezza di essere umano.

Cos’è il teatro?
Non lo so, esattamente come non so quanto sia importante saper definire il concetto di teatro. So però che la cosa necessaria è cercare di aprire tutta me stessa per capire in cosa e come il teatro prende vita. Allora, e soltanto allora, si comincia a viaggiare dentro il teatro e lo si riesce a scoprire nelle piazze, in una poesia, in un romanzo, in un quadro, alla radio.

Suoni.
Suoni come colore che donano parte di se alla tela bianca dipinta dalla nostra immaginazione stimolata. Suono come emozione, atmosfera che costruisce attorno alla nostra persona il mondo che narrano. Da l’idea di teatro come creazione di un visionario impazzito di passione per l’arte, un arte ironica, cattiva, raffinata figlia e madre al tempo stesso del proletariato.

Che cos’è, il Teatro?ultima modifica: 2007-12-10T17:13:48+01:00da rossoangelo82
Reposta per primo quest’articolo